Allevamenti 2018-09-06T05:05:02+00:00
CARNÈ DICE NO AGLI INSILATI

Negli allevamenti bovini l’insilato di mais (tecnica di conservazione basata sulla fermentazione degli zuccheri di cui sono composti il mais e altri foraggi) è diventato uno degli alimenti maggiormente utilizzato per via della praticità, della sua semplicità d’uso e della sua relativa economicità.

Una scorretta tecnica nella lavorazione può causare problemi sia a livello animale, sia sul latte e derivati (anche il Consorzio Parmigiano Reggiano ne vieta l’utilizzo) sia sulla carne. Il Consorzio Carnè, dice no agli insilati e vuole evitare:

  • la presenza di micotossine, nocive per la salute umana;
  • il cosidetto ‘effetto restringimento” della bistecca durante la cottura: l’alimentazione a base di insilati produce carni che perdono più liquidi durante la conservazione e la cottura;
  • sapori ed odori anomali dovuti all’utilizzo di un prodotto che si basa sull’acidificazione.

CONTROLLO DEL RISPETTO DEL DISCIPLINARE

Nell’intento di offrire un prodotto prima di tutto “salubre” e poi “buono”, il Consorzio Carnè ha fatto sottoscrivere ai suoi allevatori un disciplinare di produzione che vieta l’utilizzo di prodotti insilati nella razione alimentare. A tutela del consumatore, tale informazione è presente sull’etichetta che segue il prodotto e fa parte delle informazioni volontarie previste dal Disciplinare di etichettatura Asprocarne (autorizzato dal MIPAAF IT 005 ET). Annualmente, i tecnici Asprocarne controllano le aziende agricole attraverso ispezioni ed analisi della razione alimentare. A ulteriore garanzia per il consumatore, una specifica commissione del Consorzio Carnè effettua ulteriori controlli nelle aziende, per il corretto rispetto delle pratiche di allevamento previste dal disciplinare di produzione.

FELICÈ, ALLEVATO CON PASSIONE COME UNA VOLTA…

Pollo Felice è un prodotto d’eccellenza allevato con passione nelle campagne cuneesi, rispettando le naturali esigenze del pollo, senza alcun tipo di forzatura alimentare e ambientale.

I nostri crescono solo in condizioni di spazio ottimali, nel massimo rispetto del benessere animale. Pascolano liberamente per soddisfare i propri fabbisogni alimentari e seguono una dieta controllata con l’aggiunta di mais e granaglie.

La sua carne si presenta con una colorazione giallo oro naturale è morbida e consistente, giustamente marezzata. Fèlice rievoca colori e sapori legati al territorio, portando in cucina il gusto di un pollo versatile.